Network portali tematici 
 
 

A pesca di salmerini sui laghi di Garzoné e San Giuliano

Bellissimi laghetti alpini incastonati in uno stupendo anfiteatro naturale. pescare trote e salmerini in questi laghi è davvero emozionante.


 
Itinerario

Pescare nei laghi di Garzoné e San Giuliano

Scritto il: 04/11/2012
Pescare nel lago di Garzoné e di San Giuliano visti dall'alto, salmerini e trote
Condividi questa pagina su:

   Condividi su Facebook Seguici su Twitter

Si tratta di due splendidi specchi d'acqua d'alta quota situati a 1950 m slm, in una conca scavata dal ritiro dei ghiacciai. Si collocano nel massiccio dell'Adamello, sul versante opposto alla pittoresca e magnifica Val Genova, e in vista frontale sul ghiacciaio della Presanella.


Il primo, il lago di S. Giuliano, è più piccolo e caratterizzato da bassi fondali con acque cristalline ed immacolate, la riva da una lato erbosa, dall'altro ombreggiata da larici ed abeti rossi. Il secondo lago di Gazoné  è più esteso e presenta un fondale più marcato. Nelle azzurre acque d'entrambi nuotano numerosi salmerini di fonte, alcuni salmerini alpini, trote fario, sanguinerole e cavedani. Le taglie medie dei salmonidi oltre i 2000 m di quota non sono eccessive, ma qui il salmerino di fonte riesce a crescere talvolta fino ai 2 chili di peso, cosa possibile anche con qualche vecchia trota fario. Le tecniche più redditizie sono senz'altro lo striscio con esche naturali (lombrichi, camole del miele, pesciolini), la pesca con il galleggiante, lo spinning leggero e, nelle magiche schiuse della sera, la pesca a mosca.

 

Pesci che popolano queste acque e facilità d'incontro:

Salmerino di fonte  4
Trota fario 2
Salmerino alpino 2
Cavedano 2

 

Come arrivare ai laghi di Garzoné e San Giuliano

Visualizza Itinerario di pesca sui laghi di Garzoné e San Giuliano in una mappa di dimensioni maggiori

 

Per chi proviene dall’autostrada si esce al casello Trento centro, si segue in direzione Madonna di Campiglio ( vedi anche Riva del Garda ). Si prosegue fino all’abitato di Sarche, poi si sale seguendo sempre per Madonna di Campiglio, si arriva a Tione. Da Tione: arrivati alla rotonda dopo il Tunnel di Caderzone girare a sinistra per il centro del paese. Dopo il ponte sul Sarca girare a destra e proseguire seguendo le indicazioni Malga Campo, Laghi di San Giuliano fino alla "Casa per Ferie". Da qui proseguire in direzione malga Campo/Pozza delle Vacche. Si parcheggia "gratis" in località Pozza delle Vacche (7 km circa dalla rotonda sulla statale) a quota 1485. Si sale a piedi per circa un paio d'ore.

Le acque sono gestite dall’Associazione Pescatori Alto Sarca. Il permesso viene rilasciato dopo aver ottenuto gratuitamente la tessera rosa di controllo, ritirabile al momento presso le APT della valle.


Alcune immagini allegate
Vista del lago di San Giuliano con sullo sfondo il rifugio di San GiulianoLago Garzoné visto dal rifugio San GiulianoPiccolo salmerino pescato nei laghi di Garzoné e San GiulianoRifugio San Giuliano dov'è possibile ristorarsi e all'occorrenza riscaldarsi
Lago di San Giuliano nel lato con acqua bassa
 
scritto da:
Condividi questa pagina su:

   Condividi su Facebook Seguici su Twitter
 
Segnala il tuo sito di pesca add url
Aggiungi un oggetto al mercatino di pesca
Ad Planner
Gaggioso è un portale della pesca. I negozi di pesca sportiva, o altre eventuali strutture, non pagano nessuna commissione per essere visualizzati se non diversamente specificato.
Le canne da pesca, mulinelli, giochi, articoli o comunque l'attrezzatura di pesca pubblicizzata non viene venduta da Gaggioso.it.
CATEGORIE